03/06/12

Recupero dati da una memoria esterna danneggiata dopo checkdisk

Il sistema di controllo del disco di Windows si rivela molto utile per il recupero di sistemi operativi non funzionanti ma non è sempre così.
Utilizzare questo strumento non ripara il disco quindi è ASSOLUTAMENTE TASSATIVO non utilizzarlo su dischi rotti o malfunzionanti, almeno non prima di un backup.
Se lo avete già fatto e il vostro disco aveva una marea di settori danneggiati, è probabile non ritroviate più dei file o che comunque ora loro risultino illeggibili. Come procedere?

Può essere d'aiuto utilizzare software di recupero dati? Non nell'immediato, quesi software cercano i file cancellati o ricostruiscono il filesystem di partizioni danneggiate, in questo caso i file molto probabilmente sono stati spezzettati e rinominati e non cancellati, potrai utilizzarmi come ultima spiaggia alla fine di tutto.

Malgrado i file corrotti pesino solo una manciata di KB, Windows sostiene che il disco sia ancora pieno come è possibile? Il checkdisk non ha eliminato i tuoi file ma li ha rinominati con estensione .chk e messi in cartelle nascoste nominate FOUND.000 o FOUND.001 ecc.


Abilitando la visione delle cartelle nascoste la vedrete spuntare, all'interno ci saranno una marea di file con estensione .chk, copiate quella o quelle cartelle in un disco sano.

Ok, come faccio a riavere indietro i miei file?  Beh, dipende sicuramente dalla mole di dati, ci sono alcuni software che esaminano i flie .chk e tentano di ripristinare la loro estensione originale.
Tra questi troviamo:
Oppure mettersi gli occhiali da nerd e trasformarsi nello smanettone di turno operando manualmente seguendo dei semplici trucchi:

  • Fare mente locale sui file che vi erano all'interno: avevi solo foto e video o tenevi anche software installati all'interno?
  • Aiutarsi con i dettagli del file: se un file chk pesa sui 778MB è probabile che sia un video un film o un iso, qualcosa di corposo insomma.
  • File multimediali? Usa VLC: VLC è un player molto famoso in grado di aprire qualsiasi formato multimediale utilizzalo per determinare se è video o musica.
  • Tutto in JPEG: la maggior parte dei file erano foto? usa il prompt dei comandi e rinomina tutti i .chk in .jpg.  Apri il prompt dei comandi e utilizza il comando "ren *chk *jpg" sulla cartella che contiene i file incriminati, windows farà il resto, quelle che sono realmente foto verranno visualizzate con la loro anteprima, permettendoci di dividerle da quelle che invece non la possiedono.
  • Blocco Note per un lavoro di fino: eseguite tutte le operazioni sopra potrebbero avanzarvi dei file che proprio non riuscite a riconoscere, rimoninatele in TXT, potrebbero sorgere delle informazioni interessanti per il loro recupero, occhio a non editate nulla però anzi eseguite una copia prima.
Solo a questo punto potete provare anche la strada dei software di recupero dati.

Così facendo sono riuscito a recuperare la maggior parte dei dati, se vi è tornata utile questa guida fatemelo sapere!

Ciao!


Reazioni:

3 - Clicca qui per commentare l'articolo:

grazie, sei stato chiaro e finalmente ho capito!

Salve, io ho fatto la procedura descritta ma pur visualizzando le cartelle nascoste non mi appare nessun file .chk e nessuna cartella nominata FOUND. Come posso fare per recuperare i dati? Se non appare niente vuol dire che li ho persi? Spero di no perché l'HD non è di mia proprietà e tra qualche giorno dovrò ridarglielo. Mi sapete aiutare? Grazie...

Ottimo. Esauriente e pratico.
Grazie.

Rispondi: