12/11/11

Migrare un sistema operativo da reale a virtuale

La virtualizzazione di un sistema operativo può comportare alcuni vantaggi interessanti, grazie al software Paragon Go Virtual potremo migrare un installazione di Windows su macchina reale in una virtuale in pochi e semplici passaggi.

Che vantaggi porta utilizzare un sistema operativo all'interno di una Virtual Machine?
I vantaggi riguardano sicuramente la possibilità di far girare lo stesso sistema operativo con dati, personalizzazioni, impostazioni su più macchine anche con hardware differente, questo significa che se sul mio pc muore la scheda madre io posso conservare Windows così com'è per andarlo a caricare su un'altra macchina senza problemi legati al chipset differenti o altri driver che potrebbero cozzare tra componenti differenti.
Altro vantaggio è la possibilità di creare backup completi in maniera veloce in quanto il sistema gira su file che simulano hard disk virtuali, eseguendo il backup periodico di questo file ci mettiamo al sicuro di fronte a problematiche legate a virus in quanto ci basterà salvare i file che non abbiamo nel ultimo backup e andare a ricominciare dal l'ultima copia sicura del nostro sistema operativo.

Non è oro tutto ciò che luccica, infatti questo sistema ha lo svantaggio di non permettere al sistema operativo emulato di sfruttare le potenzialità del pc ospitante al 100%.

Ovviamente il caso di una rottura hardware è solo un esempio, migrare al virtuale può prestarsi bene anche in fase di cambio di sistema operativo, si pensi al passaggio da XP a Windows 7/8, facendo ciò potremo comunque godere del nostro vecchio pc all'interno di quello nuovo.

Ma passiamo a parlare di Paragon Go Virtual


In realtà c'è veramente poco da spiegare, una volta scaricato e installato sulla macchina che vogliamo rendere virtuale, avviamolo selezionando P2V Copy, così facendo faremo partire il wizard che ci guiderà alla creazione di un file che andrà dato in pasto al software di virtualizzazione che più vi è congeniale (VMware o Virtualbox) e poi una volta creato il file selezionare PV2 Adjust OS in modo da essere sicuri che i programmi sopra citati lo digeriscano correttamente.

Unica seccatura la lingua è solo in inglese ma è davvero di facile utilizzo, il programma è free ma richiede una registrazione sempre gratuita per merito della quale si ottiene il seriale per sbloccarlo.

Ovviamente in 2 versioni per S.O. a x86 e x64, compatibile da Windows 2000 in su.

Download:

Paragon Go Virtual Ver. x86
Paragon Go Virtual Ver. x64


Reazioni:

5 - Clicca qui per commentare l'articolo:

Ciao, ho provato a eseguire l'operazione su un vecchio PC con W98se... niente da fare, pare manchino delle DLL necessarie.
Esistono alternative, che tu sappia?

Beh si il programma è compatibile da Windows 2000 in su, anche quest'altro http://technet.microsoft.com/en-us/sysinternals/ee656415 non è dato compatibile con Windows 98SE ma magari funziona, calcola che probabilmente dovrai ricreare l'MBR all'interno della Virtual Machine qual'ora ci riuscissi.
Facci sapere!

Dovrei aver risolto facendo un'immagine con Acronis e poi convertendola tramite VMWare converter.
Domani testo e verifico.

Confermo che, con la procedura descritta (Acronis+VMWare) tutto funziona correttamente.

Molto bene B, questo sarà di aiuto a chi vuole migrare sistemi inferiori al Windows 2000.

Grazie.

Rispondi: