Da oggi più social

Condividi i tuoi articoli preferiti sui social network più famosi

Dal 2007 con voi

Dal lontano 2007 online con guide, recensioni, interviste e molto altro

Forum The Flubber

Grazie alla collaborazione con The Flubber avrete a disposizione un mega Forum per parlare di qualsiasi cosa, registratevi!

30/11/11

Ninesky Browser ottimo per navigare con Android

Benchè il browser nativo di Android sia veloce e completo è bene sempre confrontare le varie alternative offerte dal Market.
Ho avuto modo di provare Ninesky Browser è devo dire che ne sono rimasto davvero colpito, software veloce completo e con funzioni interessanti come la modalità Low Carbon a basso consumo energetico.

Le numerose funzioni non intaccano la facilità di utlizzo che rimane comunque alta e adatta a uno smartphone.
Home con accesso rapido personalizzabile in stile Opera rendono più immediato il raggiungimento dei siti più frequentati, modulo di ricerca Google, supporta Flash e HTML5.




L'interfaccia è molto simile a Chrome questo garantisce una gestione ottimale di più schede aperte, molto interessante anche la Privacy Mode che se attivata non mantiene ricordi della navigazione effettuata.

La funzione Low Carbon fornisce una navigazione più veloce e meno incisiva sull'autonomia in quanto disabilita il caricamento di elementi multimediali quali Flash e HTML5.

Altra funzione la Night Mode che permette di visionare meglio il Display in situazioni di buio senza uccidere gli occhi.

Il browser è semi tradotto in italiano, in quanto la maggior parte dell'interfaccia risulta essere ancora in lingua inglese, questo non incide più di tanto e non richiede essere poliglotti per utilizzarlo al meglio.

Per finire Ninesky Browser è un ottima alternatica al Browser nativo che però risulta essere rimasto un pò più nell'ombra rispetto ad altri ma i commenti di chi lo possiede sono comunque per la stramaggioranza positivi.


Dimenticavo ad oggi è completamente Free

QRCODE

Download:

Ninesky Browser

26/11/11

Un ottimo programma di anonimato: HotSpot Shield


Quante volte ci capita di visitare siti come internet radio o filmati di youtube non accessibili a causa delle restrizioni territoriali?

La soluzione ovviamente c’è: il software HotSpot Shield  prodotto dalla società
Anchorfree permette di mascherare l’ip e ovviare a questo tipo di controlli.

A differenza di molti altri anonimizzatori a pagamento, non prevede un limite di utilizzo e possiede un’interfaccia molto intuitiva: una volta installato, per avviare il servizio sarà sufficiente cliccare sull’icona dello scudo nella system tray e selezionare “Connect/On”, aspettando che si stabilisca la connessione al server remoto.






Da questo momento in poi potremo visitare siti come questo (http://www.pandora.com) senza alcun problema..

ATTENZIONE: Questo articolo va inteso puramente con fine educativo.
L’autore non si assume alcuna responsabilità circa l’utilizzo illegale di questo software.

Download:

HotSpot Shield

Articolo creato da Byteater 

25/11/11

Al riparo da disastri con EaseUS Todo Backup

Di software di backup ne esistono molti ma quello che andremo a trattare oggi è a mio avviso uno tra i migliori anche perchè ha la peculiarità di offrire caratteristiche da software commerciale anche nella sua versione gratuita, questo software è EaseUS Todo Backup.

Questo programma permette all'utente di creare backup dell'intero sistema in maniera da rimettersi al riparo da eventuali disastri quali rotture di memorie interne.

Altra funzione molto interessante e degna di nota è quella di andare ad aggiungere al nostro backup le sole ultime modifiche e quindi senza dover rifare ogni volta la copia di tutto semplicemente impostando un azione incrementale schedulabile disponendo di un immagine sempre aggiornata del nostro sistema operativo.

Chi già utilizza il software Acronis True Images noterà numerose similitudini tra le quali la possibilità di montare i file immagine per ispezionarli come dischi virtuali.


Interessante anche la funzione che permette di ripristinare il backup su un pc con hardware differente dall'origine.

Unica e forse anche grande pecca per il tipo di software nella sua marea di opzioni è la mancanza della lingua italiana, ma quando il software free bisogna scendere a compromessi.

Download:

EaseUS Todo Backup

24/11/11

Windows System Control Center: suite con oltre 400 utility portable

Oggi vi presento un vero e proprio "coltello svizzero" informatico, WSCC racchiude oltre 400 utility per ogni evenienza ed esigenza.
Ovviamente non posso elencarle tutte ma si spazia dalle tools per il recupero delle password salvate nel sistema a programmi per gestione delle reti e chi più ne ha più ne metta.
WSCC racchiude tutte le tool delle software house NirSoft e Sysinternals creando un database di utility standalone scaricandole direttamente da internet e permettendo di catalogarle organizzarle e tenerle aggiornate con pochi click.
Un "must have" da tenere a portata di chiavetta usb che farà la felicità dei più smanettoni.


Una volta scaricate dall'interfaccia di WSCC potrete cercare e trovare l'utility che vi serve grazie alla pratica suddivisione per argomento e un comodo sistema di ricerca interno.

Windows System Control Center offre anche le scorciatoie alle funzioni più nascoste ma talvolta utili di Windows permettendovi di raggiungerle con pochi click.

WSCC e le utility che racchiude sono completamente freeware sia per uso domestico che commerciale.

La maggior parte delle utility come quelle che permettono di recuperare le varie password salvate nel pc possono essere viste come minaccie da eventuali antivirus, ovviamente si tratta di falso positivo.

Download:

15/11/11

Recuperare partizioni e dati con DiskGenius

Parlo oggi di DiskGenius un software di partizionamento dischi con alcune interessanti funzionalità volte al recupero dati.

DiskGenius oltre a permettere la gestione, creazione ed eliminazione di partizioni permette di recuperare dati da partizioni danneggiate o formattate.
Ho avuto modo di provarlo personalmente su un HD con una partizione di sistema che per motivi legati a una mancanza di corrente non veniva più correttamente riconosciuta.

Il software ha eseguito una scansione sulla partizione danneggiata, partizione situata su un HD IDE da 2,5p da 60GB, impiegando poco meno di 20 minuti, tempistica molto rapida per il genere di lavoro.
Ultimata questa scansione il software mostra nella sua interfaccia l'albero di cartelle ricostruto della partizione permettendo di salvare altrove le cartelle che si vogliono recuperare.
Questo mi ha permesso appunto di recuperare la cartella dell'utente con un buon 90% di file integri.



Per questo tipo di operazioni sono solito utilizzare software come Partition Find & Mount che in questo caso non era riuscito a trovare nulla, proprio per questo mi sento di congliarvi questo software a mio avviso molto valido ma forse poco conosciuto.

DiskGenius in principio era stato creato dalla Software House Eisoo società cinese (?) che si occupa di recupero dati, fino alla versione successiva alla 3.2 che è stata venduta prendendo il nome di Partition Guru, per voi ho trovato l'ultima versione Freeware prima del passaggio, in quanto il software è ora in versione completa a pagamento e Free con alcune limitazioni che potete trovare al sito http://www.partition-guru.com dove trovate anche tutorial e guide all'utilizzo.

Download:

Eisoo DiskGenius v3.2
Eisoo DiskGenius v3.2 (mirror)

12/11/11

Dr.Web CureIt potente strumento di distruzione virus

Quello che vi presento oggi per molti di voi non sarà una novità, Dr.Web CureIt, software only scan e standalone tra i più potenti se non il più potente.

Il pc non risponde più hai comandi, rilascia errori di ogni tipo aprendo da solo siti contenenti il più delle volte materiale pornografico? La classica invasione di virus.

Molti tra i virus più comuni sono in grado di modificare il sistema operativo in modo da rendere difficile la loro rimozione, spesso disabilitando sistemi quali il canonico Task Manager, Dr.Web CureIt una volta avviato abilita una sorta di modalità protetta chiamata EPM (Enhanced Protection Mode) dove caricando poi la sua interfaccia inizializza una scansione standard atta a esaminare i punti critici dove possono risiedere contenuti malevoli quali processi in memoria, MBR, cartelle di sistema ecc.


La nota negativa ma comprensibile visto il tipo di prodotto è la mancanza di auto-update del prodotto, teniamo conto che un software del genere viene utilizzato quando l'infezione è già in atto e quindi scaricato nel momento del bisogno, astenetevi dal scaricarlo se non vi serve nell'immediato perchè tende a diventar obsoleto dopo poco.


Tradotto in italiano e aggiornato anche più volte al giorno, lo ritengo l'ultima drastica soluzione in quelle situazioni dove l'unica alternativa è formattare il PC.

Download:





Migrare un sistema operativo da reale a virtuale

La virtualizzazione di un sistema operativo può comportare alcuni vantaggi interessanti, grazie al software Paragon Go Virtual potremo migrare un installazione di Windows su macchina reale in una virtuale in pochi e semplici passaggi.

Che vantaggi porta utilizzare un sistema operativo all'interno di una Virtual Machine?
I vantaggi riguardano sicuramente la possibilità di far girare lo stesso sistema operativo con dati, personalizzazioni, impostazioni su più macchine anche con hardware differente, questo significa che se sul mio pc muore la scheda madre io posso conservare Windows così com'è per andarlo a caricare su un'altra macchina senza problemi legati al chipset differenti o altri driver che potrebbero cozzare tra componenti differenti.
Altro vantaggio è la possibilità di creare backup completi in maniera veloce in quanto il sistema gira su file che simulano hard disk virtuali, eseguendo il backup periodico di questo file ci mettiamo al sicuro di fronte a problematiche legate a virus in quanto ci basterà salvare i file che non abbiamo nel ultimo backup e andare a ricominciare dal l'ultima copia sicura del nostro sistema operativo.

Non è oro tutto ciò che luccica, infatti questo sistema ha lo svantaggio di non permettere al sistema operativo emulato di sfruttare le potenzialità del pc ospitante al 100%.

Ovviamente il caso di una rottura hardware è solo un esempio, migrare al virtuale può prestarsi bene anche in fase di cambio di sistema operativo, si pensi al passaggio da XP a Windows 7/8, facendo ciò potremo comunque godere del nostro vecchio pc all'interno di quello nuovo.

Ma passiamo a parlare di Paragon Go Virtual


In realtà c'è veramente poco da spiegare, una volta scaricato e installato sulla macchina che vogliamo rendere virtuale, avviamolo selezionando P2V Copy, così facendo faremo partire il wizard che ci guiderà alla creazione di un file che andrà dato in pasto al software di virtualizzazione che più vi è congeniale (VMware o Virtualbox) e poi una volta creato il file selezionare PV2 Adjust OS in modo da essere sicuri che i programmi sopra citati lo digeriscano correttamente.

Unica seccatura la lingua è solo in inglese ma è davvero di facile utilizzo, il programma è free ma richiede una registrazione sempre gratuita per merito della quale si ottiene il seriale per sbloccarlo.

Ovviamente in 2 versioni per S.O. a x86 e x64, compatibile da Windows 2000 in su.

Download:

Paragon Go Virtual Ver. x86
Paragon Go Virtual Ver. x64


10/11/11

JumpMan returns


Come avrete avuto modo di vedere il blog ormai è fermo da parecchi mesi, un po' per il tempo che è sempre venuto meno e un po' per la mancanza di grinta che è andata con il lungo andare scemando.

In questo periodo non sono comunque mancati i vostri commenti che molto spesso ( e la cosa mi rende felice ) mi ringraziavano e mi incitavano a continuare il mio lavoro, anche per questo ho voluto rimettermi in gioco.

La Bacheca di Jump è in piedi dal 2006 anche se forse è rimasta sempre un po' nascosta di fronte ai grandi blog informatici, ha saputo fare la sua parte e non intende mollare.

Nuovi articoli e un nuovo design sono in arrivo, restate sintonizzati se volete scoprirli a prestissimo!